Acido urico: come abbassarlo con i rimedi naturali

L’acido urico rappresenta il materiale di scarto del corpo che, se non viene correttamente filtrato ed eliminato dai reni, può restare nel nostro organismo. Quando questo materiale si accumula, si da’ vita all’iperuricemia, che può portare una serie di complicanze dal punto di vista medico.

Quando, attraverso un accertamento, ci si rende conto di avere troppo acido urico è indispensabile innanzitutto indagare sulle cause, come malattie renali, e poi provvedere a risolvere il problema. Per questo motivo la prima cosa fare in circostanze analoghe è sempre andare dal medico di riferimento.

Ad ogni modo, esistono diversi rimedi naturali che possono aiutarci sia per combattere le possibili cause sia per risolvere in maniera diretta il problema.

Acido urico, ecco tutti i rimedi naturali per contrastarlo

In questi casi sono molto utili i rimedi diuretici, che stimolano l’attività renale. Nello specifico è quindi consigliato l’infuso di cipolla, noto per le sue proprietà diuretiche. Sarà sufficiente, per prepararlo, tritare mezza cipolla e poi provvedere a farla bollire per 5 minuti.

Come ogni infuso, sarà poi sufficiente far raffreddare e filtrare. Dato che per alcuni palati potrebbe essere certamente un sapore non ottimo, possiamo addolcire il sapore attraverso l’utilizzo del miele. Per combattere l’acido urico eccessivamente alto, sarà sufficiente bere una tazza dell’infuso di cipolla prima di ogni pasto.

Tra gli altri rimedi naturali possiamo poi anche annoverare l’infuso di betulla, dotato delle stesse funzioni di quello di cipolla. Facciamo bollire una tazza d’acqua e poi aggiungiamo un cucchiaino pieno di foglie di betulla essiccate. Beviamo poi 3 tazze al giorno per 3 settimane.

Inoltre, anche l’infuso di ortica verde può servire in questo caso. Con un cucchiaino di ortica e una tazza di acqua bollente, potremmo risolvere i nostri problemi. Anche in questo caso massimo 3 tazze al giorno per 3 settimane. In più anche il tè di mirtilli rossi si dimostra essere un ottimo rimedio naturale. Beviamo il tè prima dei pasti per 20 giorni.

Infine, il succo di patata, facile da preparare, può combattere l’eccesso di acido urico. Basta sbucciare una patata e tagliarla a pezzi. Poi sarà sufficiente frullarla ed ottenere un composto omogeneo. Mettiamo la pasta dentro un panno ed estraiamo il succo, per poi bere due bicchieri al giorno per due settimane. Oltre ai rimedi annoverati che riguardano per lo più preparati da assumere, vogliamo anche segnalare l’impiego del bagno di vapore turco, che sia quello professionale o quello domestico, che pare rappresenti un ottimo rimedio per sciogliere i depositi localizzati.

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares