Afte: come porre rimedio a quel fastidioso dolore

Circa il 20% della popolazione è soggetta a quei fastidiosi disturbi del cavo orale che prendono il nome di afte. I più colpiti sono bambini e adolescenti e, trattandosi di un disturbo a carattere recidivante, può essere anche molto fastidioso.

Di cosa si tratta? Le afte o stomatiti sono delle piccole ulcere che colpiscono le mucose della bocca, e si possono manifestare nella parte interna della cavità orale, ma anche sulla lingua. Queste piccole ulcere creano dolore, molto spiacevole, che aumenta nel momento in cui si mangia, si beve o ci si lava i denti.

Possono essere di gravità diversa, le stomatiti semplici nell’arco della settimana tendono a sparire, mentre quelle un po’ più complesse hanno bisogno di trattamenti molto specifici.
La reale causa alla base della sua insorgenza ancora non è del tutto conosciuta. Sicuramente una prima causa all’origine è di natura infettiva, ovvero dovuta ad un contatto, oppure da una igiene orale che viene trascurata.
E l’alimentazione? Può essere una della cause perché un regime alimentare scorretto può portare il soggetto ad avere delle carenze nutritive. Per esempio la mancanza di zinco e  ferro viene spesso associata alla presenza di afte nel soggetto, oppure le vitamine, soprattutto la vitamina E, B12 e la B9.

C’è da aggiungere che un’ulcera della mucosa orale può essere causata anche da stati di forte stress, ansia o depressione. Sai come lo si è scoperto questo? Grazie ad uno studio sugli studenti universitari: nel periodo di esami si è notata un’insorgenza maggiore di afte rispetto ai periodi di vacanze.
Altri “soggetti a rischio” sono le donne incide o durante il ciclo mestruale. Studi hanno infatti confermato che appena prima del periodo mestruale vi è una maggiore insorgenza delle afte.

Se sono un soggetto predisposto alle afte, come posso prevenirle?
La prevenzione è sempre possibile, ma ricordiamo che, non essendo conosciuta la causa, anche l’aspetto della prevenzione non ha un trattamento specifico. Sicuramente ciò che si può fare per prevenire l’insorgere di afte o stomatiti è prestare molta attenzione all’igiene orale, agendo con spazzolino e filo interdentale più volte al giorno.
Inoltre meglio evitare i contatti diretti della bocca con oggetti che possono essere sporchi e quindi pieni di batteri. Senza accorgersene infatti spesso mettiamo direttamente a contatto la nostra bocca con penne e matine: questa è sicuramente tra le possibili cause di insorgenza delle afte.

Non dimentichiamo poi l’alimentazione, importantissima anche per questo disturbo! Una buona dieta deve essere ricca di Vitamina B12, che troviamo nel salmone ad esempio. Non devono poi mancare fibre e acido folico. Quindi è bene accompagnare il salmone con foglie di lattuga, pomodori e carote o barbabietole.

Se anche con la prevenzione, mi è venuta un’afta?
Aftamed Gel risolverà il tuo problema nel minor tempo possibile (vedi Aftamed Gel prezzo su Farmacia Canfora). La sua caratteristica è quella di ridurre il dolore provocato dalle afte, di ogni tipologia, portando ad una rapida guarigione.

Applicando il gel 2-3 volte al giorno le tue ulcere alle mucose orali spariranno nell’arco di una settimana, e così potrai riprendere a mangiare senza quel orribile fastidio!
Aftamed Gel lo puoi trovare nella tua farmacia di fiducia, senza il bisogno di ricetta.

Tag:

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares