Bevande estive dissetanti fatte in casa: quali le migliori?

Bevande estive fatte in casa

L’estate è alle porte e il primo caldo comincia a rendere le nostre giornate difficili pesanti e appiccicose. Cosa c’è di meglio di una bella bevanda estiva rinfrescante e dissetante?! Ma scegliere non è mai semplice, ovunque andiamo siamo circondati da bibite gasate, piene di zuccheri, conservanti, coloranti e correttori di sapore. Di certo possiamo trovare di meglio.

Si, le alternative salutistiche esistono eccome e in questo articolo vogliamo mostrarti quali sono le migliori, dove trovarle e persino come farle in casa. Iniziamo quindi il nostro viaggio tra bibite e ricette fresche per l’estate da gustare a casa, in spiaggia o nei nostri locali preferiti. 

Tè e tisane fredde… estratte a freddo

Quando si pensa al tè freddo è facile farsi confondere da i classici tè freddi che vediamo pubblicizzati in tv, radio e internet durante il periodo estivo: bevande ricche di zuccheri, coloranti e conservanti che poco hanno che condividere con i lontani parenti di cui vi sitiamo per parlare.

Esistono metodi completamente diversi per la preparazione del tè freddo, anche a casa propria. Tecniche più genuine che partono da materia prima di qualità e in grado di conservare e preservare le proprietà non solo gustative del tè, ma anche organolettiche. Parliamo dell’estrazione a freddo del tè con tecnica cold brew.

In questo articolo non ci soffermeremo sulla ricetta del tè freddo – per questo vi consigliamo un’ottima guida sul come fare il tè freddo a casa con metodo Cold Brew – ma sui vantaggi dell’estrazione a freddo.

Innanzitutto questo metodo permette attraverso l’infusione a freddo del tè di estrarre delicatamente tutti i sentori gustativi e aromatici del nostro tè freddo, ma non solo. Il metodo cold brew conserva inalterate le proprietà organolettiche del tè rendendolo una bevanda fresca e dissetante che ad ogni sorso ci riempie di salute. Inoltre il metodo a freddo permette di conservare il tè freddo molto più a lungo, purchè sia mantenuto in frigo e non zuccherato. 

Limonate fatte in casa fresche

In assoluto una delle bevande più dissetanti e fresche è la limonata artigianale. Facile da fare a casa, gustosa, genuina e dissetante la limonata è una delle nostre bibite preferite. Siamo tutti cresciuti con scene di film americani in cui bambini vendevano fresche limonate fatte in casa a vicini e passanti. Preparare una limonata per il periodo estivo è semplicissimo: vi basterà spremere dei alcuni limoni (freschi e possibilmente biologici), aggiungerci acqua e conservare in frigo.

La giusta proporzione è 3 limoni per litro d’acqua. Ma la cosa più importante è NON zuccherare la limonata. Come sappiamo lo zucchero assunto in quantità eccessive è nemico del nostro organismo e non ci disseta affatto, anzi.

Acque aromatizzate con frutta o verdura

Per tutti coloro che sono alla ricerca di bevande estive fatte in casa che però non amano bere l’acqua così com’è la variante delle acque aromatizzate è l’ideale.

Facili da preparare e da conservare sono un vero toccasana oltre che buone e rinfrescanti: vi basterà scegliere la vostra frutta e verdura preferita, tagliarla a pezzetti e metterla in infusione in acqua. Il tutto va poi rigorosamente conservato in frigo. Anche in questo caso è severamente vietato aggiungere zucchero.

Le acque aromatizzate fatte in casa vi permetteranno non solo di dissetarvi, ma vi doneranno vitamine, sali minerali ed energia!

Kombucha fatto in casa

Tra le bibite estive da preparare a casa non potevamo annoverare il kombucha (o la kombucha) la bevanda di cui sempre più si parla per via delle sue proprietà probiotiche e antiossidanti tanto da essere definito anche Elisir di lunga vita.

Si tratta di una bevanda fermentata a base di tè che viene prodotta da secoli in tutto oriente. Da qualche anno si è diffusa in Europa, USA e Australia diventando una bibita amata da salutisti, vegetariani e vegani. Ogni sorso è una boccata di vita e di energia. Oltre ad essere molto rinfrescante e dissetante il kombucha è un pozzo di benefici.

Preparare il kombucha a casa non è difficile, ma ci vorrà qualche giorno. Dovrete innanzitutto munirvi di uno SCOBY, la madre di batteri e lieviti che serve a dare il via alla fermentazione. Vi basterà poi fare un infuso di tè, aromatizzarlo se volete, e aggiungervi lo SCOBY. In 10 giorni circa l’infuso di tè sarà fermentato trasformandosi in una bibita naturalmente gasata, piena zeppa di benefici e molto dissetante. Ideale per l’estte!

Ne sarà valsa di sicuro la pena, fidatevi. 

Kefir d’acqua

Parente del kombucha, un’altra bevanda probiotica, ricca di proprietà benefiche e molto dissetante è il kefir d’acqua. Anche in questo caso saranno necessari un po’ di giorni, ma lo sforzo sarà valso l’impresa. Anche il kefir e una bevanda estiva da fare in casa che ha bisogno della sua madre di lieviti e batteri per poter fermentare e trasformarsi nella bevanda salutistica che è. Sarà facile procurarsi i grani di kefir, basta cercare nei gruppi facebook di chi fa autoproduzioni nella vostra città.

Prepararlo sarà semplice e persino più rapido del kombucha. Da provare no?!

Speriamo che questo articolo sulle bevande estive fatte in casa ti sia servito e che da oggi stesso tu possa iniziare ad autoprodurtele. Buon divertimento

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares