I benefici del cardio e i principali attrezzi

Cardio

Molto spesso i workout in palestra includono il cosiddetto cardio, ovvero l’allenamento cardiovascolare. Questo è una componente importantissima dell’esercizio fisico: è, infatti, fondamentale per la salute del cuore e in generale di tutto l’organismo.

Come potrete capire dal nome stesso, questa tipologia di training fa sì che il battito cardiaco acceleri, e che rimanga elevato per un po’. Il cuore, quindi, si abitua a “lavorare” meglio, anche durante le comuni attività quotidiane, e compie meno sforzi per far circolare il sangue nei vasi.

Nel complesso, il cardio è benefico per la frequenza, per i muscoli, persino per il sistema nervoso perché abbassa i livelli di stress. Consente di ridurre la massa grassa sulle gambe, sui fianchi e sull’addome, e ci permette di affrontare i nostri impegni con più energia.

Questa pratica può essere eseguita a corpo libero se non si possiedono gli strumenti necessari, ma vi sono degli attrezzi progettati appositamente per il cardio. Questi sono il tapis-roulant, la cyclette, l’ellittica e lo stepper: quattro macchinari molto utili per bruciare calorie e per aumentare la resistenza. Vediamo in cosa consistono e quali sono i loro principali vantaggi.     

Il tapis-roulant

Il tapis-roulant è senza dubbio uno dei dispositivi più famosi nell’ambito del fitness. È consigliato a tutti coloro che desiderano dedicarsi alla camminata o alla corsa, ma che non hanno uno spazio adatto vicino casa o che semplicemente vogliono ottimizzare il proprio tempo. 

I migliori modelli prevedono una serie di funzioni, come quella che modifica la pendenza oltre alla velocità di scorrimento del “tappeto”. Diversi tapis-roulant sono dotati di un display che calcola le kcal consumate, le pulsazioni, il minutaggio e i km percorsi. In questo modo tutti i valori possono essere tenuti sotto controllo, per svolgere un allenamento mirato e consapevole.

Corsa su tapis-roulant
Corsa su tapis-roulant

Se avete acquistato da poco un tapis-roulant, vi suggeriamo di procedere per gradi e di non iniziare direttamente con la corsa. Partite con una mezz’oretta di camminata rapida al giorno, tre o quattro volte alla settimana, per poi incrementare il training in maniera progressiva. Mantenete sempre una posizione eretta, e in ogni caso concludete l’esercizio con un ritmo blando per il defaticamento – 4 o 5 km/h per circa un minuto. Attenzione alle scarpe, che devono essere comode e se possibile con suola ammortizzata!

La cyclette

Veniamo a questo punto alla cyclette, l’attrezzo concepito per riprodurre i tipici movimenti ciclistici. In effetti questo strumento somiglia molto a una bicicletta: naturalmente la sua base è fissa sul pavimento, e i pedali non sono connessi a una ruota motrice bensì a un meccanismo di resistenza.

La cyclette è popolare quanto il tapis-roulant, ed è una delle macchine per il cardio più diffuse all’interno delle abitazioni. Ha conseguenze positive per numerose parti del corpo, specialmente per i polpacci, i glutei, le cosce e l’addome. Il muscolo cardiaco si rafforza, il metabolismo accelera e si favorisce un generale dimagrimento.

La cyclette
La cyclette

Di nuovo vi raccomandiamo di curare la postura, per evitare problemi e dolori alla schiena. Regolate l’altezza del sellino a seconda della vostra statura, e non pedalate con il busto curvo in avanti.

Anche la cyclette, come il tapis-roulant, può comprendere un piccolo monitor che evidenzia dati come la distanza ricoperta, le calorie bruciate e il battito cardiaco. I modelli più adeguati sono quelli con frequenzimetro, che vi aiuta a decidere se aumentare o diminuire l’intensità del workout.

L’ellittica

Alcuni personal-trainer definiscono l’ellittica come un particolare tipo di cyclette. Con questo macchinario è possibile pedalare in piedi: lo sforzo, dunque, è in linea di massima maggiore rispetto a quello compiuto da seduti.

Una differenza fondamentale consiste nel fatto che gli esercizi sull’ellittica coinvolgono anche le braccia. Il dispositivo include due aste, che vanno strette con le mani e spinte in avanti. Tale allenamento è quindi perfetto non solo per i quadricipiti e per i polpacci, ma anche per dorsali, bicipiti e tricipiti.

Ellittiche in palestra
Ellittiche in palestra

Non lasciatevi spaventare da un attrezzo così complesso: usare l’ellittica è davvero facile, e persino divertente se nel mentre ascoltate le vostre canzoni preferite. Ricordate poi che lo strumento in questione è meno traumatico di altri per le articolazioni, dato che il piede non rimbalza al suolo.  

Lo stepper

Lo stepper è forse la macchina per il cardio meno conosciuta. Eppure i suoi benefici sono tantissimi: esso è ideale per restare in forma, per rinforzare cuore e polmoni, per tonificare le gambe, per perdere quei fastidiosi kg in eccesso.

Un mini-stepper
Un mini-stepper

La struttura è molto semplice: vi sono dei pedali che si alzano e si abbassano in verticale, il che permette di eseguire un movimento simile a quello che effettuiamo quando saliamo le scale. Di solito è previsto un manubrio, al quale ci si aggrappa per tenersi in equilibrio; i mini-stepper, invece, possiedono soltanto i pedali.

Questo apparecchio è probabilmente uno dei più faticosi, e non è indicato per chi da poco si è affacciato sul mondo del fitness. Tuttavia, dopo una fase di preparazione è utilissimo per migliorare la frequenza, la respirazione, le condizioni muscolari e ovviamente il giro vita!

Related Posts

by
Previous Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares