Carote: benefici, utilizzi e proprietà nutrizionali

Carote

Le carote sono molto importanti ai fini di un’alimentazione sana ed equilibrata. Esse rappresentano una preziosa fonte di vitamine, fibre e sali minerali: tra l’altro, possono essere adoperate per personalizzare una serie di piatti e si rivelano davvero versatili in cucina. Questo ortaggio è buono anche da consumare crudo, magari come snack spezza-fame o come spuntino di metà mattina.

Tutte le varietà fanno parte di un’unica specie, nota con il nome scientifico di Daucus carota. La pianta possiede infiorescenze dalla caratteristica forma a ombrello: non a caso, la famiglia cui appartiene è quella delle Ombrellifere o Apiaceae. Ciò che noi mangiamo è in realtà la radice dell’esemplare, che a seconda del tipo raggiunge una lunghezza compresa tra i 5 e i 20 cm circa.

Tutti gli esperti del settore della nutrizione confermano che le carote fanno bene alla vista, al cuore, alla pelle e a molte altre parti del nostro corpo. Ognuno di noi dovrebbe inserirle nella propria dieta quotidiana, anche perché sono completamente prive di controindicazioni e disponibili in tutti i mesi dell’anno a differenza di altre verdure. Vediamo, di seguito, quali sono i vantaggi di questo ortaggio troppo spesso sottovalutato, le proprietà e alcune ricette per gustarlo a pranzo, a cena e a merenda.

Un concentrato di sostanze nutrienti

Partiamo dal presupposto che le carote sono perfette per chi è a dieta: contengono, infatti, solo 35 kcal ogni 100 g. Al contempo, sono dotate di straordinarie proprietà nutrizionali e forniscono vitamine essenziali per il corretto funzionamento dell’organismo.

In particolare, il betacarotene è fondamentale per sintetizzare la vitamina A, che interviene nella formazione della cute e dei tessuti, nella protezione della retina, nello sviluppo dei globuli bianchi che concorrono al rafforzamento del sistema immunitario. Si tratta, in sintesi, di un validissimo alleato della nostra salute, utile nella lotta contro diversi tipi di malattia.

Le carote sono inoltre ricche di vitamina C, che facilita l’assorbimento del ferro e combatte i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare. Piuttosto elevata è anche la quantità di vitamina B6, che favorisce la produzione di globuli rossi e di anticorpi. Non dobbiamo dimenticare che l’ortaggio in questione determina un notevole apporto di sali minerali, specialmente calcio, potassio, sodio, fosforo e magnesio, e di fibre. Queste ultime servono sia a regolare le funzioni intestinali, sia a conferire un senso di sazietà qualora si abbia bisogno di perdere qualche kg in eccesso.

I principali benefici

Chi assume molte carote gode di un’ottima vista: potrebbe sembrare un luogo comune, ma in realtà la vitamina A contenuta in questa verdura difende la retina dagli agenti esterni e migliora la visione in condizioni di scarsa illuminazione. Un consumo costante di questo ortaggio è positivo anche per la bocca e per i denti, poiché il betacarotene stimola la produzione di saliva e si comporta quasi come una sorta di dentifricio naturale.

I nutrizionisti raccomandano le carote a chi soffre di patologie come il diabete e la gastrite. Nel primo caso è significativa l’azione del magnesio e del manganese, che contribuiscono a regolare i livelli di zuccheri nel sangue e a prevenire l’iperglicemia; nel secondo, sono da menzionare le capacità antinfiammatorie, vermifughe e digestive di questo eccezionale alimento. Per lo stesso motivo, la carota è l’ideale contro le ulcere duodenali e i disturbi al colon.

Secondo gli studi più recenti, il prodotto della Daucus carota aiuta a prevenire i tumori perché ostacola la riproduzione delle cellule cancerogene. Esso, in aggiunta, contrasta la caduta dei capelli e l’invecchiamento della pelle, la quale è resa più elastica, liscia e luminosa. Chi deve dimagrire sarà felice di sapere che tale ortaggio è composto per più dell’80% da acqua: ne potete mangiare in grandi quantità senza timore di ingrassare.

Ricette e consigli

Esistono numerosi modi di cucinare le carote, per realizzare pietanze saporite e genuine. Le proprietà nutrizionali restano intatte soprattutto se la verdura è lasciata cruda, per esempio tagliata alla julienne per guarnire le insalate: bastano un po’ di lattuga, un finocchio e una manciata di rucola per preparare un piatto fresco e salutare. In alternativa, la carota cotta è uno degli ingredienti principali del minestrone, perfetto per riscaldarsi durante i mesi invernali.

Almeno tre o quattro volte a settimana bisognerebbe fare merenda con un bel centrifugato di carote, mele e arance. I vantaggi sono diversi: una bevanda del genere è nutriente, fonte di energia, stuzzicante e in grado di combattere il senso di fame che spesso ci assale tra un pasto e l’altro.

Ultimamente è molto apprezzato il decotto di carote, rimedio naturale contro l’influenza, il raffreddore e altri malanni di stagione. Una tisana di questo tipo è personalizzabile con una vasta scelta di aromi, tra cui gli agrumi, lo zenzero e la curcuma.

Ricordiamo, inoltre, che l’ortaggio in oggetto è un vero jolly nell’ambito della pasticceria. Chi non ha mai assaggiato una fetta di torta alle carote, semplice oppure guarnita con noci, mandorle o cioccolato? Tale dessert emana un dolce profumo, tipicamente autunnale, ed evoca sensazioni di calore e familiarità. Davvero buoni sono i muffin e i cupcakes ricavati da questo particolare ingrediente, così come le brioche e i ciambelloni.

La radice della Daucus carota è indispensabile in una serie di sughi, primo fra tutti il celebre ragù alla bolognese. Essa è squisita come contorno, che sia fritta, grigliata, lessata o cotta al vapore. In alternativa, potete accompagnare le vostre vivande con un bicchiere di succo di carota fatto in casa, per il quale, oltre alla materia prima di base, serve solo una tazza di acqua bollente.

Tali verdure vanno conservate in sacchetti di carta o in fogli assorbenti, e riposte in un luogo neutro e asciutto. Con questo stratagemma mantengono inalterate le proprie qualità per 10-15 giorni. Una volta lavate e tagliate possono essere anche congelate all’interno di appositi contenitori, che devono essere ovviamente del tutto asettici e puliti.

Un’ultima chicca: dalle carote si ottengono ottime maschere di bellezza homemade, ideali per donare alla pelle del viso una nuova luminosità e per dilatare i pori della cute. Ancora meglio se il composto è arricchito con un cucchiaino di olio di mandorle oppure di miele. Questo ortaggio è usato addirittura in varie creme solari, perché supporta la formazione dell’abbronzatura e protegge il derma dai raggi del sole. Non c’è nulla di meglio delle carote per guadagnare una splendida tintarella!

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares