La ceretta: perché è meglio del rasoio?

Ceretta

Nell’ambito dei metodi di depilazione, la ceretta occupa senza dubbio un posto speciale. Questa tecnica comporta infatti una serie di vantaggi, che a breve andremo ad analizzare nello specifico.

Dovete sapere che la ceretta può essere sia a caldo sia a freddo, e che le sue origini risalgono addirittura all’antico Egitto. In quest’epoca si utilizzava un composto ricavato da cera d’api: esso era prima distribuito sulla pelle, poi “strappato” con l’aiuto di un apposito tessuto.

Il rasoio è senza dubbio più veloce, ma meno conveniente della ceretta sotto molti aspetti. Vediamo perché: vi elencheremo i maggiori pro di questa soluzione, e vi forniremo anche dei consigli per ottenere un risultato perfetto.

Tutti i lati positivi della ceretta

Innanzitutto, la ceretta consente di mantenere la cute liscia per molto tempo.

Il pelo non viene reciso, bensì estirpato alla radice: per la ricrescita, di conseguenza, ci vorranno minimo due settimane. Una ceretta ben fatta può durare persino un mese, il che permette di ottimizzare i momenti dedicati alla beauty routine.

Cera e strisce depilatorie
Cera e strisce depilatorie

In aggiunta, la cera non provoca tagli a differenza del rasoio. Quest’ultimo è formato da lamette, con cui è facile graffiare l’epidermide: un problema che non si porrà mai con la ceretta, la quale è dunque eccellente per parti delicate come l’inguine e le ascelle.

Non dimentichiamo un altro elemento a favore di questo tipo di depilazione, ovvero la sua capacità di indebolire i peli. Questi, man mano che si esegue l’operazione, diventano sempre più fragili e semplici da eliminare. In più, le striscette di elevata qualità sono realizzate con ingredienti benefici per la pelle, studiati proprio per idratare i tessuti.

Molte donne sperimentano il fastidio dei peli incarniti: questi rimarranno soltanto un lontano ricordo grazie alla ceretta! Al contrario, il rasoio si limita a rimuovere la sezione superiore del pelo, che quindi ha più probabilità di svilupparsi al di sotto della superficie cutanea.

Cera a caldo
Cera a caldo

Per concludere, questa tecnica è versatile e comoda da applicare. Alcuni pensano che non sia adatta a un derma sensibile, ma non è così, dato che esistono prodotti adeguati anche a tali circostanze.

Ceretta a caldo e a freddo

Abbiamo già accennato che la ceretta può essere effettuata a caldo o a freddo. Cosa significa esattamente?

Come potrete intuire, la prima si serve del calore per asportare i peli fino al bulbo. Si usa, cioè, una particolare resina che “imprigiona” i fusti, che sono strappati con l’ausilio di un pezzo di carta o di tessuto.

Il vantaggio è che la cera fusa ad alte temperature dilata i pori, un fattore che rende più agevole il processo di depilazione. In linea di massima è un po’ più duratura rispetto a quella a freddo, ma d’altro canto è più dolorosa.

Per quanto riguarda la ceretta a freddo, essa prevede solo delle strisce che si attaccano alle zone interessate e poi si tirano dopo un breve massaggio. Di solito non tutti i peli vengono via subito, ma in compenso si indeboliscono più rapidamente.

Qualche suggerimento per la ceretta

Come praticare la ceretta senza commettere errori? Vi proponiamo alcuni stratagemmi utili: piccoli accorgimenti per un esito perfetto, e per preservare il benessere della pelle.

Uno dei migliori metodi di depilazione
Uno dei migliori metodi di depilazione

Per cominciare, la cute deve essere pulita ed esfoliata. Spesso la cera si adopera in seguito alla doccia, dopo aver asciugato con la massima attenzione le aree da depilare. Circa 24-48 ore prima, vi consigliamo di impiegare uno scrub corpo per eliminare le cellule morte e per garantire una migliore presa della striscia.

È importante che i peli siano abbastanza lunghi, almeno alcuni millimetri per un risultato ottimale. Per questo bisogna aspettare minimo 15-20 giorni dall’ultima ceretta. La preparazione comprende anche l’utilizzo quotidiano di una crema idratante, che comunque di base dovrebbe far parte della skin care di ogni donna: in questo campo i cosmetici più efficaci sono quelli naturali, con aloe vera o burro di karité.

Ceretta e beauty routine
Ceretta e beauty routine

È piuttosto diffuso un falso mito, secondo cui la ceretta fa meno male se si passa del ghiaccio sulla pelle. Questa informazione non è solo errata, ma anche dannosa: il freddo, infatti, restringe i follicoli e rende l’operazione più complessa.

La ceretta e i suoi contro

A questo punto forse vi starete chiedendo: ma la ceretta ha dei lati negativi?

Vi sono delle situazioni in cui questo metodo è poco raccomandato, ad esempio se la vostra soglia del dolore è bassa o se avete peli già di per sé molto fragili e chiari, per i quali va bene anche il rasoio. Inoltre la cera può lasciare la cute arrossata per qualche ora, e non andrebbe usata subito prima di uscire di casa.

La ceretta non si applica certo in un paio di minuti, motivo per cui non è indicata per coloro che sono sempre di fretta. A volte, però, non c’è nulla di più bello di un pomeriggio di relax incentrato sulla beauty routine!

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares