Combattere tosse e raffreddore con l’aromaterapia

Combattere tosse e raffreddore

E’ possibile curare i malanni della stagione fredda, dai raffreddori alla tosse, senza ricorrere a farmaci. L’aromaterapia viene in soccorso in caso di congestioni alle vie respiratorie

L’efficacia dell’inalazione è già conosciuta da tempo. Rinforzare l’azione del vapore con le proprietà degli oli essenziali porta grandi benefici e permette di combattere tosse e raffreddori. Le essenze utili sono diverse:  rosmarino, tea tree, menta e bergamotto. Ma il più efficace è probabilmente l’olio essenziale di eucalipto, la sua utilità nel liberare le vie respiratorie è quasi proverbiale.

Le proprietà dell’olio essenziale di eucalipto

L’azione principale dell’olio essenziale di eucalipto è quella fluidificante. Supporta l’organismo nello sciogliere catarro e muco, aiutando a ripristinare la naturale respirazione dal naso. Influisce così positivamente anche sulla sinusite e sul mal di testa derivato da questi disturbi, avendo un’azione decongestionante.

Porta quindi sollievo dai sintomi influenzali, ma non solo: è in grado di avere un’azione diretta contro i virus di tipo influenzale che possono attaccare l’organismo. E’ quindi un alleato fondamentale per rinforzare il sistema immunitario.

L’eucalipto non aiuta solo il naso, ma anche la gola. E’ efficace per il trattamento di faringiti e laringiti, e in generale per tutte le infiammazioni che possono interessare le vie respiratorie

Come usare l’olio essenziale

Gli oli essenziali non vanno usati puri. Sono sostanze molto concentrate, quindi sono sufficienti pochissime gocce per avere un effetto molto forte. Vanno sempre diluiti,  perché potrebbero portare lievi irritazioni alla pelle. Ecco i metodi migliori per sfruttarli.

Massaggi

Per un’azione fluidificante diretta sulle vi respiratorie è possibile portare a contatto l’olio essenziale con il petto. Non in modo diretto però: la concentrazione della sostanza potrebbe causare irritazioni. Amalgamate un cucchiaio di un olio vegetale, per esempio quello di oliva oppure d mandorle dolci. Aggiungete non più di 3 o 4 gocce di olio essenziale di eucalipto. 

Spalmate il composto sul petto, subito sotto la gola, con un movimento circolare e delicato, fino  che non sarà completamente assorbito. L’azione balsamica e fluidificante agirà penetrando direttamente nei tessuti, oltre che per inalazione sprigionando il profumo grazie al calore della pelle e prodotto dal massaggio. 

La stessa applicazione potete farla sulle tempie, per lenire il mal di testa da congestione. Le misure. In questo caso, basteranno un paio di gocce di olio essenziale.

Diffusione

Un altro modo per decongestionare naso e gola è quello di fare suffumigi con acqua bollente, respirando i vapori del’acqua cui avrete aggiunto alcune gocce di olio essenziale. Potete anche introdurle nella macchina per l’aerosol. Ricordate, in entrambi i casi, di respirare a pieni polmoni.

Se invece volete ottenere un’azione preventiva o purificare l’aria della vostra casa, usate l’olio nei diffusori per ambienti, oppure nelle vaschette per umidificare attaccate ai termosifoni. Un’aria purificata è un toccasana contro le emicranie.

Applicazione interna

Per un trattamento più forte, che vada a sciogliere direttamente un ammasso di muco resistente, è possibile anche ingerire l’olio essenziale di eucalipto. Mai da solo, però. Aggiungete 2 gocce a un cucchiaino di miele mescolate accuratamente il tutto prima di mangiarlo.

Prodotti selezionati

Se volete acquistare l’olio essenziale di eucalipto, assicuratevi di trovare un prodotto di qualità, a partire dalla selezione delle materie prime. Il catalogo di prodotti di Aromaterapia.it arriva da una  accurata selezione dei migliori lotti di produzione di tutto il mondo, grazie al contatto diretto con produttori, ma anche raccoglitori e operatori della distillazione.

Le altre caratteristiche dell’eucalipto

Come altri oli essenziali, le proprietà di quello di eucalipto sono molteplici. Il suo effetto balsamico per gola e naso e forse il più conosciuto, ma ci sono molte altre caratteristiche benefiche

Antisettico

Oltre alle proprietà decongestionanti e fluidificanti, l’eucalipto è un antisettico e purificante naturale. Diffonderne l’aroma significa migliorare in  modo significativo la qualità dell’aria di tutto l’ambiente. In quanto antisettico, poi, combatte anche i batteri e le infezioni che possono causare; in particolar modo, nella parte uro genitale. L’olio essenziali i eucalipto  quindi, può contrastare infezioni come leucorrea i cistiti. 

Tonificante

E’ anche una sostanza tonificante, che apporta miglioramenti alla circolazione del flusso sanguigno. Proprio grazie a questo, è ideale per lenire la pesantezza alle gambe e il gonfiore alle caviglie. Attenzione però: pur essendo questi disturbi molto frequenti durante la gravidanza, l’olio essenziale di eucalipto non è raccomandato per le donne in stato interessante e durante la fase dell’allattamento.

Dal momento, però, che il gonfiore agli arti inferiori è comune in estate, perché i vasi sanguigni si dilatano con il caldo, vale la pena di avere sotto mano l’olio essenziale di eucalipto per tutto l’anno, non solo come rimedio per i malanni invernali.

Concentrazione

Come tutti gli aromi, l’essenza di eucalipto influisce anche a livello mentale e psichico. I dati scientifici sottolineano come contribuisca ad aumentare la concentrazione e di conseguenza, l’apprendimento nello studio e il livello di produttività sul lavoro. Chi si trova in un moment di stasi o vittima della procrastinazione, può utilizzarlo per essere più focalizzato sui propri obiettivi quotidiani.

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares