Consigli per una pelle più giovane e fresca!

Tutte le donne sognano una pelle sana e pura, anche in tarda età. Ma non tutte le donne sanno che per avere una pelle luminosa e omogenea non bisogna sperare nel fato! La genetica ha infatti un peso di solo il 20% nel benessere della propria pelle, mentre il restante 80% è determinato dal nostro stile di vita, dall’alimentazione e dalla cura della nostra pelle.

Ma come possiamo godere di una pelle più giovane e fresca, evitando che il passare degli anni possa pregiudicare la sua salute?

Per scoprirlo abbiamo domandato un parere qualificato agli amici di www.volanostore.it, che ci hanno messo in prima guardia contro i pericoli del sole. I raggi ultravioletti non solo possono determinare l’insorgenza di rughe, bensì anche favorire macchie e altri inestetismi.

Un secondo nemico della nostra pelle è poi rappresentato da tutte quelle cattive abitudini che possono protrarsi nel tempo, con pregiudizi non sottovalutabili sulla cute. Si pensi alla mancanza di sonno, al fumo e alla mancanza di liquidi: cambiare queste abitudini non è difficile… basta un po’ di buona volontà! Per esempio, ci si può abituare a dormire un po’ prima del solito e bere più di un litro e mezzo di acqua al giorno. Piccoli accorgimenti che ritardano la comparsa di rughe e sviluppano positivamente la salute della cute.

Ancora, bene cercare di tenere a bada lo stress: la tensione aumenta la secrezione di cortisolo, che non solo influisce sulla pressione sanguigna e sui livelli di zucchero, ma causa anche dei deficit cutanei.

Rileviamo inoltre la necessità di compiere un po’ di movimento fisico con discreta frequenza. La sudorazione dovuta all’esercizio fisico influisce positivamente sulla vitalità della pelle ed è una sorta di idratazione naturale della stessa.

Evidentemente, oltre a questi fattori esiste una naturale evoluzione biologica. Dopo i 30 anni, alcune funzioni del corpo, e in particolare la pelle, vanno in graduale decadimento. Che, per inteso, può essere compensato con un’idratazione permanente della pelle, in particolare della zona intorno agli occhi, dove di solito compaiono per prime le rughe.

Dopo i 40 anni, l’intensità della pelle inizia a diminuire gradualmente e l’efficienza delle cellule si deteriora. I segni di espressione diventano più pronunciati e, proprio qui, la routine quotidiana di proteggere la pelle e affidarsi a prodotti che possono compensare la perdita di collagene dalla pelle deve essere ponderata attentamente.

Conoscere questi fattori di norma aiuta a fronteggiare in maniera più adeguata l’avanzare dell’età e la cura della propria pelle. Aiuta altresì a selezionare i giusti prodotti per poter arrivare a un miglior supporto topico in termini di idratazione (e non solo).

Evidentemente, nel caso di specifiche esigenze, il nostro suggerimento non può che essere quello di rivolgere la propria attenzione nei confronti di un buon dermatologo che possa personalizzare su di voi il miglior mix di prodotti per ottenere una buona conservazione del migliore stato di salute della pelle del viso e del corpo.

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares