Differenze tra bagnoschiuma e docciaschiuma

Bagnoschiuma

Spesso e volentieri riteniamo che bagnoschiuma e doccia schiuma siano prodotti equipollenti, ma in effetti non è così. Le differenze che intercorrono riguardano soprattutto gli ingredienti, la formulazione e il PH.

Per garantire una corretta igiene quotidiana del corpo, bisogna stare attenti a quello che si mette nel carrello della spesa, non tutti i prodotti sono uguali!

Differenze…

Il bagnoschiuma è studiato e formulato ad hoc per essere diluito con l’acqua ed essendo più concentrato rispetto al docciaschiuma, ha una maggior quantità di tensioattivi e un PH più elevato di quello fisiologico.

Per queste sue peculiarità, i dermatologi consigliano di non utilizzare il bagnoschiuma puro e di evitare un contatto diretto con l’epidermide, specie se si soffre di patologie o di disturbi congeniti o di dermatiti.

Per quanto concerne il docciaschiuma, la sua formulazione è più delicata, presenta una concentrazione inferiore di tensioattivi e di profumo. Per questo, può essere utilizzato direttamente sulla cute, anche da chi soffre di disturbi dermatologici (psoriasi, dermatiti, acne, eczemi, etc.).

Bagnoschiuma: caratteristiche e tipologie

Il bagnoschiuma è una sostanza saponosa che, se disciolta in acqua, produce una soffice e morbidissima schiuma avvolgente che deterge, rilassa e profuma l’epidermide.

La sua formulazione si compone principalmente di tensioattivi anionici, ma spesso presenta anche componenti oleosi aggiuntivi che rendono più gradevole l’utilizzo quotidiano del prodotto.

A seconda della prevalenza o meno dei tensioattivi ionici, è possibile distinguere due diverse tipologie di bagnoschiuma:

  • detergenti per bambini con una netta prevalenza di tensioattivi non ionici che garantiscono una protezione lipidica dell’epidermide e rendono la detersione molto più delicata, prevenendo le irritazioni. Gli effetti emollienti sono dovuti alla presenza degli idrolizzati proteici;
  • detergenti per adulti con una maggiore quantità di tensioattivi ionici che richiedono una diluizione notevole e garantiscono una schiuma abbondante.

Detergenti per il corpo: preferenze e consigli per gli acquisti

In commercio, si trovano diversi prodotti per detergere e pulire in profondità i pori dell’epidermide, ma con l’evoluzione delle preferenze e delle esigenze dei consumatori, la domanda si è spostata dalla predilezione dei saponi neutri, molto delicati e quasi inodori a quelli colorati e molto profumati.

Negli ultimi tempi, la domanda dei consumatori si è rivolta sempre di più ai detergenti colorati che presentano svariate profumazioni, da quelle orientali a quelle floreali per passare a quelle “golose”, più gettonate dalle teenager.

È cresciuta l’attenzione dei consumatori e delle consumatrici per i prodotti naturali, come il bagnodoccia Neutro Roberts con aloe vera bio e mandorla che, grazie alle sue proprietà addolcenti, rende la pelle morbida e piacevolmente profumata.

Per i più piccini, le mamme possono optare per l’acquisto del bagnodoccia Neutro Roberts dermazero: l’esclusiva formula ipoallergenica di questo prodotto è appositamente studiata per garantire la massima tollerabilità anche sulle pelli più delicate e sensibili (0% Parabeni, Coloranti, Alcool, Sapone, Siliconi, Triclosan).

Anche la consistenza del prodotto ha subito variazioni: se, una volta esisteva solo in forma fluida, oggi è possibile optare per un bagnoschiuma con consistenza anche gelatinosa.

L’aggiunta di oli dermorigeneranti (olio di jojoba e di riso), aiutano la naturale rigenerazione dell’epidermide per una pelle ancora più compatta. Neutro Roberts Beauty, grazie alla sua formulazione delicata e dermatologicamente testata, aiuta la pelle a mantenere il suo livello ottimale di idratazione.

Come si può ben comprendere, ogni consumatore ha la possibilità acquistare il prodotto in base alle proprie esigenze personali ed all’uso che ne vuole fare: un frizzante docciaschiuma per una doccia rigenerante o un profumato bagnoschiuma per un bagno rilassante con Neutro Roberts Relax con lavanda e patchouli.

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares