Dutasteride, il farmaco contro l’alopecia androgenetica

Alopecia androgenetica

Dutasteride 0,5mg, prodotto dalla GlaxoSmithKline, fu approvato inizialmente come farmaco per il trattamento dell’aumento di volume della prostata (iperplasia prostatica benigna).

Fu introdotto nell’America del nord nel gennaio del 2003 con il nome commerciale di Avodart e nel 2006 0,5mg è stato immesso sul mercato negli Stati Uniti in formulazione generica.

È stato approvato dall’ente governativo statunitense volto alla regolamentazione di prodotti farmaceutici e alimentari, la FDA (Food and Drugs administration,) per il trattamento dell’iperplasia prostatica benigna ma non per la perdita dei capelli.

 

Come agisce il Dutasteride?

Si tratta di un farmaco ad uso orale che blocca la conversione del testosterone in diidrotestosterone (DHT), ormone responsabile in grande misura dell’ingrossamento della prostata e dell’alopecia androgenetica.

L’alopecia androgenetica, nota con il nome di calvizie comune, è una condizione del cuoio capelluto che interessa circa l’80% degli uomini e il 40% delle donne in tutto il mondo. Si tratta della maggiore causa della caduta dei capelli riconosciuta oggi. Le cause sono molteplici e non ancora del tutto identificate dagli studiosi. Sicuramente un ruolo fondamentale è svolto da componenti genetiche e ambientali.

L’azione del farmaco contro l’alopecia androgenetica è svolta mediante l’inibizione di entrambi i tipi (tipo 1 e tipo 2) dell’enzima 5-alfa-reduttasi.

Al contrario, Finasteride, il farmaco approvato dalla FDA contro la caduta dei capelli, inibisce esclusivamente l’enzima di tipo 2, che è presente in concentrazioni maggiori attorno ai follicoli piliferi.

Sia Dutasteride sia Finasteride provocano una riduzione rapida della concentrazione di DHT. Ciò inibisce la miniaturizzazione dei follicoli piliferi e aiuta a ristabilizzare i follicoli miniaturizzati in modo che cresca nuovamente un capello visibile.

Con il termine miniaturizzazione indichiamo quel processo che vede un indebolimento e assottigliamento del fusto dei capelli, che vedono una perdita di volume e di colore.

Dutasteride inibisce sia il tipo 1 sia il tipo 2 di 5-alfa-reduttasi. Con la dose di 0,5 mg è circa 3 volte più efficace di Finasteride nell’inibire il tipo 2 dell’enzima, e più di 100 volte più efficace nell’inibizione del tipo 1 di 5-alfa-reduttasi.

 

Alopecia

 

Studi condotti

Come già indicato, Dutasteride non è ancora stata approvata dalla Food and Drugs Administration per quanto riguarda la sua assunzione per la cura contro la calvizie e il diradamento. Tuttavia, sono stati diversi gli studi condotti negli ultimi anni al fine di riconoscerne e dimostrarne l’efficacia anche in tale ambito, oltre che nella cura contro l’iperplasia prostatica benigna.

Uno studio pubblicato da Olsen et al. sulla Rivista dell’Accademia Americana di Dermatologia 2006; 55(6): 1014-1023, in particolare, dimostrò i benefici combinati dell’azione inibitoria sull’enzima 5-alfa-reduttasi di tipo 1 e 2 nel trattamento contro la calvizie.

Lo studio ha coinvolto 416 uomini affetti da alopecia androgenetica di età compresa tra i 21 e i 45 anni. I soggetti dovevano assumere Dutasteride 0,05, 0,1, 0,5 o 2,5 mg, 5 mg di Finasteride o placebo giornalmente per una durata di 24 settimane. I risultati dello studio mostrarono che Dutasterde 2,5 è più efficace di Finasteride 5 mg alla dodicesima e 24ima settimana.

Dutasteride porta a una diminuzione dei livelli di diidrotestosterone nel cuoio capelluto e a un aumento del livello di testosterone. Mentre Finasteride 5 mg diminuisce il DHT circa del 70%, Dutasteride del 90%.

Con questo studio si è provato che Dutasteride 2,5 mg sia più efficace di Finasteride 5 mg nel migliorare la crescita del capello nel cuoio capelluto maschile negli uomini di età compresa tra i 21 e i 45 anni affetti da alopecia androgenetica.

 

I risultati dello studio

In un arco di tempo di 24 settimane i risultati ottenuti furono i seguenti:

Placebo    -32,3 capelli
Finasteride 5mg    75,6 capelli
Dutasteride 0.1 mg    78,5 capelli
Dutasteride 0.5 mg    94,6 capelli
Dutasteride 2.5 mg    109,6 capelli

Sia Dutasteride che Finasteride sono state ben tollerate durante lo studio, non sono sorte nuove reazioni né effetti collaterali.

 

Mancata approvazione della FDA contro la calvizie

Sebbene i medici possano prescrivere farmaci approvati dalla FDA per usi diversi da quelli indicati sull’etichetta (si parla di prescrizione off-label) è importante ribadire che, come già indicato, il farmaco non è stato approvato contro la perdita dei capelli causata da alopecia androgenetica.

Perciò gli effetti benefici, quelli collaterali e le dosi corrette non sono del tutto conosciuti.

Dutasteride finora è stata approvata dalla FDA per il trattamento dell’iperplasia prostatica benigna con una dose di 0,5 mg. La dose raccomandata in questo caso è di una capsula (0,5 mg) per via orale una volta al giorno. La capsula deve essere assunta interamente a stomaco pieno o vuoto.

Si sconsiglia l’assunzione a soggetti con insufficienza renale o agli anziani.

 

Ipotesi dell’effetto di Dutasteride contro la calvizie

Si  presuppone che i pazienti che vogliano assumere Dutasteride contro la calvizie la debbano ingerire per almeno un anno prima che gli effetti sulla prevenzione della perdita dei capelli e su un’eventuale ricrescita possano essere valutati con precisione.

Durante i primi sei mesi presumibilmente non è possibile notare alcuna differenza. È importante essere pazienti in questa fase. È necessario proseguire con la cura per almeno un anno prima che se ne possa valutare l’efficacia.

Nel caso di Finasteride, studi dimostrano che generalmente già a 2-3 mesi dall’inizio della terapia si possano osservare i primi risultati. Naturalmente gli effetti benefici continuano a migliorare se l’assunzione continua per almeno due anni. Anche in questo caso i risultati migliori si osservano nel lungo periodo. Se dopo più di 12 mesi di trattamento, ancora non si sia osservato alcun risultato positivo, si consiglia di interrompere l’assunzione del farmaco.

Allo stesso modo è opportuno sospendere l’assunzione di Dutasteride qualora i risultati non siano raggiunti dopo più di un anno dall’inizio del trattamento farmacologico.

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares