Il benessere vien mangiando…anche gli alimenti surgelati!

È ormai comprovato che prenderci cura della nostra alimentazione sia la soluzione ideale per vivere all’insegna del benessere, soprattutto se a una dieta salutare si accompagnano tanta attività sportiva e uno stile di vita privo di vizi.

Ciò che molti non sanno però è che tra gli alimenti che aiutano a mantenere equilibrato il nostro regime alimentare ci sono anche le preparazioni a base di prodotti surgelati. Chi l’avrebbe mai detto? Eppure i vantaggi di una dieta varia, anche a base di alimenti sottoposti a surgelazione, sono numerosi.

Mangiare in maniera corretta significa saper selezionare ingredienti variegati da inserire nella propria dieta. Verdure in quantità, legumi e cereali vari, ma anche carne e pesce devono essere i principali componenti dei nostri piatti. È dunque fondamentale, in fase di definizione delle proprietà necessarie da assumere quotidianamente, tenere conto dei nutrienti di ogni sostanza. In questo modo potremo dare al nostro corpo tutta l’energia e le vitamine indispensabili per poter vivere bene ogni giorno.

Per creare piatti con ingredienti diversificati e soprattutto freschi c’è però bisogno di lunghe preparazioni e di tanta creatività e spesso per mancanza di tempo e anche un po’ per noia si cade facilmente nella brutta abitudine di mangiare cibo spazzatura, veloce da preparare e molto saporito.

La soluzione più efficace a questo problema è semplice: scegliere di inserire all’interno della propria dieta degli alimenti surgelati. Oltre ai classici spinaci e piselli surgelati e ai filetti di merluzzo e platessa, in commercio si trova una vasta gamma di piatti pronti, alimenti senza glutine e proposte per vegani.

In questo modo è possibile cucinare in breve tempo prodotti sani e di ogni stagione durante tutto l’anno e assumere tutte le proprietà di cui si ha bisogno dagli alimenti più svariati senza perdere troppo tempo ai fornelli.

Cibi surgelati: come si conservano

Il principio alla base della surgelazione prevede che le sostanze vengano preservate a temperature molto basse (-18°C è la condizione termica ideale) per poterne mantenere invariate le proprietà per un periodo di tempo prolungato. Sfruttando questo metodo naturale di conservazione, i principi nutritivi delle sostanze durano più a lungo e mantengono sapore, colori e consistenza ideali anche a distanza di mesi.

È da tenere bene a mente che la surgelazione richiede un’attenzione particolare alle modalità di conservazione. Carne e pesce solitamente necessitano di essere scongelati in frigo per diverse ore prima di essere cucinati, mentre le verdure e le erbe aromatiche possono essere aggiunte ancora surgelate alle preparazioni in cottura.

Come cucinare i prodotti surgelati

Un alimento surgelato può essere cotto in molti modi e continuare a mantenere le caratteristiche principali dei suoi ingredienti. Si può scegliere di bollirlo in pentola per una cottura classica oppure, in caso di pietanze saporite o più elaborate, decidere di affidare alla padella la cottura del prodotto surgelato. Per una preparazione più leggera e salutare il forno, sia esso ventilato, tradizionale oppure microonde, si rivela essere la migliore opzione insieme alla cottura al vapore.

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares