Melanoma della pelle: sintomi e tipologie

Il melanoma della pelle è un tumore maligno che origina dai melanociti cioè le cellule che producono melanina. Generalmente la comparsa di un melanoma origina da un’eccessiva esposizione ai raggi UV. La luce intensa può danneggiare il DNA delle cellule cutanee e innescare la trasformazione tumorale. Inoltre le persone con carnagione e pelle chiara, hanno maggiore probabilità di sviluppare un melanoma, rispetto a soggetti con una carnagione scura. Altra causa è la familiarità,ovvero se si sono verificati altri casi di melanoma in parenti stretti, oppure problemi di natura genetica.

Melanoma della pelle sintomi

Diamo un’occhiata ai sintomi del melanoma:

  • cambiamenti nell’aspetto di un neo
  • eritema
  • linfonodi ingrossati
  • noduli polmonari multipli
  • papule
  • placche
  • prurito
  • ulcere cutanee

I sintomi principali della presenza di un melanoma sono i cambiamenti nell’aspetto di un neo. Quindi alterazioni della forma, la quale risulta irregolare, non simmetrica, bordi frastagliati, non regolari, e un colore non omogeneo, ma variabile con chiazze rosse, blui, bianche anche all’interno dello stesso neo. Altro sintomo è la dimensione superiore a 6 mm con un progressivo ingrandimento sia in larghezza che spessore. Infine eventuale prurito o sanguinamento spontaneo, ulcerazione.

Tipologie di melanoma

Esistono diverse tipologie di melanoma, che si differenziano per dimensione, forma e colore. Distinguiamo 4 tipologie :

  • melanoma a diffusione superficiale
  • melanoma lentigo maligna
  • melanoma lentigginoso acrale
  • melanoma nodurale

Il melanoma a diffusione superficiale è la forma meno aggressiva, rappresenta il 70% dei melanomi cutanei. Ha origine sulle gambe delle donne e tronco negli uomini. E’ caratterizzato da una proliferazione intraepidermica. In questa prima fase di crescita, il tumore colpisce la parte superficiale del derma, con evidenti lesioni a placca, bordi irregolari di colore marrone-bruno, la cui crescita può durare per anni o mesi. Qui è ancora possibile intervenire con successo.

Il melanoma lentigo maligna è un tipologia meno frequente. La fase di crescita si evidenzia nel viso in aree esposte, solitamente in persone anziane come macule a forma irregolare di colorito marrone-bruno.

Il melanoma lentigginoso acrale sebbene raro, è la forma più comune in persone di colore. Insorge a livello plantare che sul palmo delle mani. Cresce come un punto irregolare di colore olivastro-nero.

Infine il melanoma nodulare è il più frequente, costituisce il 10-15% dei tumori maligni.Colpisce qualunque parte del corpo sottoforma di papula, oppure una placca di colore variabile. In questo caso è necessario intervenire prontamente, in quanto il melanoma tende a crescere verticalmente invadendo gli strati cutanei più profondi.

Entra nel sito »

Tag:

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares