Prepugilistica per dimagrire e tonificare la muscolatura

Prepugilistica

Non tutti possono diventare dei veri boxeur, sopratutto se non si investono tempo e fatica in anni di allenamento, si sa. Ma, di certo, tutti quelli che vogliono allenarsi con un training simile alla pugilistica, possono seguire dei corsi affini, di preparazione atletica per il ring, che si fermano poco prima di salire sul quadrato, ma assicurano ottimi risultati sul fisico. Come quello di un boxeur?

Dipende certo dal tipo di allenamento. La prepugilistica o pre boxe, sicuramente può essere praticata mirando non solo alla preparazione in vista di un incontro ma anche per chi vuole sviluppare la forza muscolare, tonificare la muscolatura e anche… dimagrire!

Già, perché il training pre boxe è seguito da molti che vogliono scaricare la tensione e allenarsi in modo efficace, riuscendo ad ottenere una perdita di peso in tempi ridotti, riattivando un metabolismo che magari è spento dalla vita sedentaria.

Di certo, non è semplice approcciarsi ad un allenamento prepugilistico e persino chi ha frequentato un corso personal trainer a Roma o chi si allena per la corsa regolarmente, può trovare inizialmente qualche difficoltà.

Esercizi di workout prepugilistico

L’intenso programma di training pre boxe si basa su un lavoro di sforzo fisico notevole basato su allenamenti cardio, movimenti base della boxe, salti, pugni, esercizi per potenziare velocità e resistenza.

Tutto ciò aiuta molto nella fase iniziale, il dimagrimento e la tonificazione muscolare, lavorando su glutei e punto vita, oltre ad allargare le spalle e tonificare i muscoli delle gambe che sorreggono il pugile nell’ipotetico incontro.

In realtà, gli allenamenti di prepugilistica comportano esercizi senza contatto fisico, ovviamente, ma delle fasi intensive di trainig che coinvolgono l’intera muscolatura. Esercizi che sfruttano gli attrezzi della boxe per un workout intenso su sacchi, manubri, colpitori, step, corde, elastici, bilancieri e palla medica.

Si lavora con salti e spostamenti come se si fosse sul ring, per migliorare lo scatto muscolare e la velocità di reazione, e nel frattempo si bruciano molte calorie, ottimamente per il dimagrimento.

Si lavora su tutta la muscolatura, coinvolgendo tutti i distretti, attivando tutte le catene cinetiche e i segmenti muscolari possibili, in modo sinergico. Si impara a percepire lo spazio e la distanza, i tempi di attacco e di difesa di un boxeur.

Anche senza salire sul ring, si arriva col tempo ad utilizzare guantoni e sacco per esercizi che migliorano la potenza muscolare, l’equilibrio e la coordinazione, come se si fosse in preparazione di un incontro.

Per dimagrire con la prepugilistica, è consigliabile seguire le indicazioni del trainer sugli esercizi di accelerazione del metabolismo, favorendo quelli che bruciano i grassi tramite un training aerobico che può arrivare fino al consumo di 700 calorie per una sessione di prepugilistica.

Si lavora con i circuiti funzionali che possono coinvolgere corsa, salti alla corda, pettorali, esercizi di allenamento funzionale, per i muscoli dorsali e per le gambe, lavoro al sacco e stretching finale.

Ovviamente, anche la dieta va virata in tal senso, con un apporto di carboidrati bilanciato sul consumo energetico e, soprattutto, un apporto notevole di proteine.

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares