Proteine di Bence Jones

Test proteine ​​di Bence Jones

Le proteine ​​di Bence Jones o BJP sono catene leggere di immunoglobuline (anticorpi). Si trovano nell’urina di alcuni pazienti con mieloma multiplo – un tumore del midollo osseo – o altri tumori del sistema linfatico. Le catene leggere sono proteine molto piccole, quindi arrivano facilmente nell’urina. La presenza di Bence Jones positiva nelle urine spesso indica proliferazione di cellule maligne. Tuttavia piccole quantità (<0,05 g / L) si trovano anche in condizioni normali, ma gli esami di laboratorio standard non riescono a rilevarle. Altre condizioni benigne o maligne possono causare Bence-Jones positiva.

Queste proteine ​​prendono il nome dall’inglese Henry Bence-Jones, medico e chimico che nel 1847 le ha scoperte e descritte per la prima volta.

Indicazioni dell’esame

Il medico può richiedere l’esame di Bence Jones se sospetta un mieloma (cancro del midollo) o un linfoma (tumore del sistema linfatico). Per confermare la diagnosi il medico chiederà altri esami del sangue, ecografie, TAC o biopsia. L’esame serve anche a monitorare la terapia di tumori che rilasciano Bence Jones.

Se hai un eccesso di proteine nelle urine il medico può prescrivere l’esame per capire la causa.

 

Valori e interpretazione: Bence Jones positiva e negativa

Valori normali: proteina di Bence Jones negativa (assente).

Se i risultati mostrano Bence Jones positiva, le cause possono essere varie, benigne o maligne.

La presenza di proteine di Bence Jones nelle urine spesso indica un mieloma multiplo (50 / 70 % dei casi).

Altre condizioni maligne causano Bence Jones positiva:

  • Leucemia linfatica cronica (tumore del sangue)
  • Linfoma (tumore del sistema linfatico)
  • Macroglobulinemia di waldenstrom (un tumore dei globuli bianchi)

Altre condizioni benigne che possono alterare i valori soni:

  • Anemia
  • Amiloidosi (rara malattia con accumulo di proteine ​​nei tessuti e negli organi. Può causare insufficienza renale o cardiaca)
  • Gammopatia monoclonale di significato incerto (MGUS: malattia del sangue che può causare tumori del sangue)
  • Insufficienza renale

Fonti: www.analisiclinichederrico.it

 

Preparazione all’esame e svolgimento

Il medico potrebbe dirti di evitare alcuni alimenti, farmaci o integratori prima dell’esame. Alcune sostanze possono alterare i valori. Non smettere di prendere farmaci senza il suo parere.

In genere l’esame si svolge da un campione di urina, ma si può eseguire anche nel plasma.

Il medico può chiedere l’esame di un campione di urina raccolta dal mitto intermedio o dalle urine delle ultime 24 ore.

Chiedi al medico come prepararti all’esame prescritto.

La raccolta di urine dal mitto intermedio serve ad evitare contaminazioni nell’urina:

  1. pulisci le mani e i genitali
  2. inizia ad urinare nella toilette, quindi continua ad urinare nel contenitore

Se il medico richiede l’esame dalle urine delle 24 ore, raccogli in un contenitore tutte le urine che fai in 24 ore, iniziando dalla seconda del giorno 1 e finendo con la prima del giorno 2. Refrigera il contenitore con le urine durante la raccolta.

Il referto dell’esame in genere è pronto in 1 o 2 giorni.

 

Conclusioni e altre informazioni

Purtroppo il mieloma multiplo spesso non dà sintomi per anni. Tuttavia questo cancro indebolisce le ossa fino a provocare inspiegabili fratture. Il medico può quindi sospettare un mieloma e richiederà esami di conferma. Inoltre chiederà se hai sintomi di mieloma multiplo, come:

  • anemia o stanchezza
  • disidratazione
  • problemi renali
  • urine frequenti

L’esame di Bence Jones rimane il test più semplice da usare nella diagnosi precoce.

Per la diagnosi del mieloma multiplo il medico valuterà la storia clinica e i risultati di vari altri test.

Ricorda che la presenza di Bence Jones nelle urine, non sempre indica un tumore. Chiedi al medico come interpretare il tuo referto. Dopo che il medico avrà fatto una diagnosi precisa, deciderete la migliore terapia.

Le moderne cure hanno reso più semplice trattare il mieloma multiplo. Di conseguenza la prognosi e l’aspettativa di vita sono migliorate rispetto a pochi anni fa soltanto.

Se hai un mieloma multiplo dovrai fare una cura e un monitoraggio per evitare recidive. Ci sono molti studi in corso per migliorare l’efficacia delle terapie.

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares