Ricette con la ricotta, una cena veloce e leggera

RICOTTA

La ricotta è un alimento davvero prezioso, soprattutto per chi ha poco tempo per preparare da mangiare: l’ingrediente ideale per realizzare un pranzo o una cena in una manciata di minuti, per di più con proposte culinarie leggere.

La pasta con lo zafferano e la ricotta

Se si è alla ricerca di un primo delizioso si può cominciare dalla pasta con lo zafferano e la ricotta. Chi non gradisce la classica pasta con la ricotta, infatti, può dare un tocco di sapore in più con un pizzico di zafferano. La procedura da seguire è davvero semplice: si mettono a lessare le farfalle o le mezze penne, mentre in un piatto si stempera la ricotta con due o tre cucchiai di acqua di cottura. Dopodiché si unisce un po’ di parmigiano grattugiato, magari con un trito di erba cipollina fresca e un pizzico di pepe. Una volta aggiunto lo zafferano, si mescola il tutto: si ottiene, così, una crema di ricotta con cui condire la pasta, eventualmente unendo un altro po’ di acqua di cottura per darle una consistenza ancora più morbida.

Le polpette

Non tutti sanno che con la ricotta si possono realizzare anche delle polpette squisite. Come fare? È sufficiente mescolare un uovo, 200 grammi di ricotta, uno o due cucchiai di parmigiano grattugiato, una manciata di pepe e una presa di sale. Dopodiché si formano delle palline, magari con l’aiuto di un cucchiaio per conferire loro la forma che si desidera; le polpette così preparate vanno messe in padella insieme con un filo d’olio già scaldato. Si rosolano le palline su tutti e due i lati e si servono.

Gli involtini con le verdure

I vegetariani possono trovare nella ricotta un ingrediente perfetto per degli involtini a base di verdure alla griglia, consigliati sia come secondo che come antipasto. Per questo piatto si possono usare non solo le classiche melanzane alla griglia, ma anche le foglie di lattuga, le zucchine tagliate per il lungo, le carote o le foglie di cavolo. Non solo: se capita di ritrovarsi con delle verdure alla griglia avanzate, questa è l’occasione giusta per riciclarle. Si prende della ricotta e la si mescola con un pizzico di sale e del pepe se gradito; poi, per aumentarne la cremosità si aggiunge un filo di olio e la si schiaccia con i rebbi della forchetta. Se si desidera un sapore particolare si può ricorrere all’erba cipollina, ma vanno bene anche il basilico o il curry. Il composto così ottenuto va poi spalmato sulle verdure a fette grigliate, che vanno arrotolate e fissate con uno stuzzicadenti. Gli involtini possono essere serviti così come sono oppure passati in forno dopo una spolverata di pane grattato.

Le mousse dolci alla ricotta

Se c’è una preparazione che grazie alla ricotta risulta impeccabile, questa è la mousse, anche perché disponibile in tante varianti differenti. Un’idea può essere quella di tagliare a fette delle fragole e metterle a macerare con un po’ di succo di limone. A parte, si mescola la ricotta con della cannella, un po’ di miele e due cucchiai di yogurt, montando il tutto con la frusta elettrica. La mousse così preparata può essere decorata con le fragole e servita all’interno di coppette o bicchieri trasparenti. Qualora se ne abbia la possibilità, è auspicabile tenerla in frigo per almeno una trentina di minuti.

I dolci con la ricotta

Anche i dolci si prestano all’uso della ricotta, ideale quando si ha poco tempo a disposizione per preparare un dessert; l’importante è avere già in frigo della pasta sfoglia. Per esempio si potrebbero creare dei fagottini alla sfoglia con una farcitura di noci, di miele e di pere. Si taglia la sfoglia a quadretti, per poi unire alcuni dadini di pera, un cucchiaio di ricotta, un po’ di noci tritate e un filo di miele; dopodiché si richiude il quadretto a metà, così da ricavare dei triangoli imbottiti. Quando i fagottini sono pronti, vanno messi in forno e lasciati cuocere fino a quando non saranno dorati. Così, si ottiene un dessert davvero invitante, che può essere consumato anche a merenda o a colazione.

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares