Ricostruzione unghie professionale: tip o cartina?

Ricostruzione unghie

Avere le unghie di mani e piedi sempre perfette, lunghe, ordinate e ben smaltate è un po’ un sogno di tutte le ragazze, soprattutto in estate quando il corpo è in primo piano. Ma esiste un modo? Sì, e sto parlando della ricostruzione unghie professionale!

Ricostruzione unghie, di cosa si tratta esattamente?

Molte di voi l’hanno già provata molte volte, mentre altre ragazze ne hanno semplicemente sentito parlare o hanno solamente visto il risultato finale. Ma esattamente, di cosa si tratta? La ricostruzione unghie professionale è una tecnica che viene effettuata da onicotecnichequalificate e consiste nell’applicazione di unghie artificiali. Non esiste una sola modalità, ce ne sono diverse ed in questo articolo confronteremo la ricostruzione unghie professionale effettuata con tip e quella effettuata con cartina.

Ricostruzione unghie professionale con tip…

Le tip sono delle protesi in plastica che vengono applicate con una colla adatta, sulla base dell’unghia naturale. Solitamente le tip hanno una lunghezza standard che poi viene accorciata o perfezionata dall’estetista. Per quanto riguarda la larghezza, invece, ci sono diverse misure e la professionista saprà scegliere quella più adatta.

I pro

Questa tipologia di ricostruzione è quella che garantisce l’effetto più duraturo. Infatti, se si utilizzano prodotti di alta qualità e non si sottopongono le unghie a stress eccessivo, la ricostruzione può durare fino a 30 giorni. Inoltre, trattandosi di protesi dalla forma già definita, sarà più semplice ottenere un effetto naturale e forme identiche.

I contro

Tuttavia, l’utilizzo delle tip comporta anche dei contro. Il più fastidioso è sicuramente il rischio, neanche tanto lontano, di danneggiare l’unghia naturale e di scatenare reazioni allergiche a causa dell’applicazione di sostanze quali colla etc.

… e con cartina

La ricostruzione unghie professionale con cartina, invece, è una tecnica che prevede l’utilizzo di una cartina millimetrata che viene posta sotto l’unghia. Su questa cartina viene poi applicato il gel che servirà appunto a ricreare l’unghia e che verrà sottoposto ad indurimento attraverso la lampada UV.

I pro

Con la ricostruzione unghie professionale con cartina è possibile mirare ad un risultato davvero formidabile, a patto che ci si rivolga ad onicotecniche davvero capaci ed esperte. Questa, infatti è la soluzione ideale per chi cerca forme e lunghezze particolari, come ad esempio le unghie a stiletto o davvero molto lunghe. Sono indicate anche per chi deve ricostruire una sola parte dell’unghia e per chi soffre di onicofagia o per chi ha unghie particolarmente deboli.

I contro

La ricostruzione unghie professionale con cartina deve essere necessariamente realizzata damani esperte poiché richiede molta manualità e precisione. Un piccolo errore potrebbe compromettere il lavoro intero effettuato sull’unghia. Per quanto riguarda la durata della ricostruzione, quella eseguita con cartina dura generalmente un po’ meno di quella effettuata con tip. Tuttavia, vi ricordo che si tratta di un aspetto abbastanza soggettivo poiché dipende molto dalle vostre abitudini, da quanto lavorate con le mani, dall’utilizzo o meno di guanti protettivi durante le faccende e da altri fattori ancora.

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares