Rimedi naturali: bava di Lumaca, siero di vipera e non solo

Bava di lumaca

Negli ultimi anni si è avuto un ritorno all’utilizzo dei rimedi naturali. Non solo si sono riprodotti estratti provenienti da piante, per migliorare la propria salute e l’aspetto estetico, ma sono sempre più presenti sul mercato, creme e oli di bellezza provenienti dall’industria della cosmesi, completamente creati con prodotti naturali. Si parla di cosmesi naturale, e si è trasformata in un vero e proprio mercato da milioni di euro.

Stranezze o scoperte?

Se inizialmente si poteva additare l’utilizzo di tale sostanze come stranezze, dato che i primi a parlarne sono stati gli esponenti del cinema e della tv, pian piano, la cultura scientifica, non solo ha posto la sua attenzione su questi rimedi, ma ha dimostrato che alcuni sono vere e proprie scoperte. Anzi il termine giusto è quello di ri-scoperte di trattamenti già esistenti nel passato e documentati nella storia della medicina. Ovvio che l’utilizzo deve essere effettuato sempre in maniera accorta e rispettando le indicazioni previste dalle confezioni o dagli operatori del settore.

Inoltre nessun rimedio naturale è efficace se non si rispetta il principio di base del mondo della natura, ovvero l’attenzione per il proprio corpo in tutte le sue forme. Di seguito elenchiamo alcuni dei trattamenti che in apparenza possono sembrare strani, ma che alla fine implicano un giovamento al copro umano.

La bava di lumaca

Nel 2017 in Giappone si diffuse un trattamento specifico per la pelle, chiamato Celebrity Escargot Course, caratterizzato dall’applicazione sulla fronte e le guance di una chiocciola, che viene lasciata libera di muoversi e ricoprire le parti interessate del viso con la sua bava.

In poco tempo questa stranezza è diventata una procedura da utilizzare per svariate attività estetiche che non solo prevedono un miglioramento dell’aspetto della cute, ma anche la guarigione da alcuni inestetismi, di difficile eliminazione, solo con trattamenti naturali.

Qual’è il segreto della bava di lumaca?

La secrezione emanata dalle lumache, è una sostanza utilizzata da questi piccoli esseri al fine di potersi muovere liberamente su determinate superfici, sia lisce che ruvide, in orizzontale e verticale. All’occhio è di colore biancastro quasi trasparente e al tatto appare viscosa e appiccicaticcia. Nell’antichità, personaggi come Ippocrate sostenevano le sue proprietà rigeneranti e antinfiammatorie. Intorno agli anni novanta, venne posta maggiore attenzione su questa secrezione e sulle sue proprietà. Si appurò infatti che la bava di lumaca aveva caratteristiche rigeneranti.

Le chiocciole non presentano ferite nella parte inferiore del corpo, anche se sono in contatto diretto con il terreno. Inoltre studi sulle radiazioni dimostrarono che grazie a questa secrezione, le lumache non subivano danni al livello cellulare. Le motivazioni sono dovute agli elementi presenti all’interno della bava.

Infatti la sostanza contiene: allantoina, collagene, elastina, acido glicolico, peptidi, proteine, vitamina E e C. L’insieme di queste sostanze determina le proprietà della bava: nutritive, esfoliante, purificante, idratante, antiossidante e rigenerante.

I prodotti creati partendo dalla bava di lumaca possono essere utilizzati infatti per curare le ferite, producendo una rigenerazione dei tessuti più rapida e riducendo le cicatrici.

Inoltre migliorano la produzione di nuove cellule, eliminando quelle morte e creando un effetto peeling sulla pelle. I trattamenti applicati direttamente sulla cute, rendono la cute più lucida, elastica, prevenendo la formazioni di rughe. La bava può essere utilizzata anche per eliminare macchie o inestetismi dal derma.

Massaggi con i serpenti

Il massaggio con i serpenti, chiamato anche Snake massage, o Snake Therapy, è una tipologia di trattamento che utilizza serpenti, non velenosi, che vengono applicati direttamente sulla cute del cliente. Fu ideato dalla proprietaria di una beauty Farm israeliana, Ada Barak, la quale, amante di serpenti, notò come i suoi amici si rilassassero nel maneggiare i rettili.

Decise quindi di applicare questa tipologia di stimolazione fisica e sensoriale direttamente sul corpo dei clienti. Coloro che applicano tale tipologia di massaggio, sostengono che i muscoli del corpo del serpente muovendosi sulla superficie della pelle, producono un rilassamento profondo su quello umano.

Inoltre, l’adrenalina che viene prodotta dalla sensazione di avere un rettile sul proprio corpo, contribuisce alla produzione successiva di endorfine e allo stato di benessere.

In poco tempo la Snake Therapy si è diffusa nelle migliori centri di benessere. Non è adatta a tutti. In primo luogo è alquanto costosa dato l’utilizzo dei rettili, inoltre si deve poter vincere la paura di avere un essere come il serpente, collegato spesso a fobie, sul proprio corpo.

Altri trattamenti naturali

Trattamento a base di birra nelle Spa

Molto diffuso nell’Europa centrale e nei paesi nordici, prevede l’utilizzo della birra al fine di migliorare la salute della pelle e il rilassamento muscolare. Nelle Spa, previo controllo da parte di infermiere specializzato, ci si immerge in tinozze piene di questa bevanda mantenuta a una temperatura media di trentasei gradi per minimo venti minuti. Si è notato infatti che dato che la birra è ricca di poli-fenoli presenti nel luppolo, permette di rilassare la pelle, migliorandone l’idratazione e ritardando l’invecchiamento.

Massaggi con i cactus

Alcuni massaggiatori, reputano che l’utilizzo dei cactus possa essere un ottimo rimedio al fine di idratare la pelle, rimuovere le tossine e stimolare la circolazione.

Creme con siero di vipera

E’ un trattamento che prevede l’utilizzo del veleno di vipera che viene trattato in modo da estrarre quello che viene definito il Syn-Ake, ovvero i tre aminoacidi principali che provocano gli effetti del veleno. La sostanza ricavata, non viene ingerita, ma apposta direttamente sulla pelle. Ha un efficacia anti età, riducendo la produzione di rughe e zampe di gallina, nonché rende la pelle liscia.

Il futuro cosa ci prospetta

Quale potrà essere il prossimo trattamento proveniente dalla natura? di seguito ne elenchiamo alcuni provenienti dall’Asia stanno prendendo piede anche in Italia.

Vimpire Lifting

E’ un trattamento molto costoso, che prevede, la produzione di piastrine ricavate dal proprio sangue, che successivamente vengono applicate sul viso e generano così un miglioramento dell’aspetto della pelle.

Maschera facciale di fuoco

Utilizza un asciugamano con un elisir segreto, che viene posto sulla superficie del corpo e acceso per pochi secondi, producendo una fiammata. Si è dimostrato che l’effetto del fuoco, porta un vantaggio alla circolazione. Inoltre la produzione di adrenalina stimola le endorfine.

L’immersione nel vino

Proveniente dal Giappone, si effettuano dei veri e propri bagni con litri di Beaujolais Nouveau, uno dei vini più popolari del paese. Si sostiene che non solo sia divertente, ma che il vino abbia proprietà lenitive e vantaggiose per la pelle.

Il bagno nel fieno

Altro trattamento che si prospetta diffondersi è quello di essere ricoperti da un letto di fieno posto alla temperatura di quaranta gradi. Migliora la vascolarizzazione e la rigenerazione della pelle.

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares