Scrub homemade per tutti i tipi di pelle

Scrub

Lo scrub è un prodotto indispensabile nell’ambito della beauty routine. Il suo scopo è quello di contribuire alla levigatezza e all’omogeneità della cute, eliminando le cellule morte e favorendo la riduzione di tutte le imperfezioni.

Uno dei vantaggi di queste preparazioni è il seguente: esse possono essere realizzate anche in casa! È sufficiente procurarsi pochi ingredienti naturali, di quelli che comunemente si trovano in tutte le dispense. Ne derivano formulazioni efficaci, sicure, al 100% green e, non meno importante, economiche.

La ricetta degli scrub homemade varia a seconda del tipo di pelle. Se la vostra epidermide è grassa, per esempio, ci vorranno sostanze astringenti e in grado di combattere quella fastidiosa patina di unto che si forma sul viso. Se invece è secca, prediligete estratti oleosi, nutrienti e idratanti.

L'applicazione dello scrub
L’applicazione dello scrub

Gli esfolianti sono fondamentali quando si parla di skin care. Purificano i tessuti grazie alla loro peculiare consistenza granulosa, e svolgono un vero e proprio peeling delicato. Sono ideali anche per le pelli sensibili, purché non li si utilizzi tutti i giorni ma un paio di volte alla settimana. La cosa migliore è applicarli dopo aver lavato la faccia con acqua tiepida, così da liberare i pori in maniera ottimale.

Scrub per pelle secca

Iniziamo con gli scrub per cute secca: quella fragile, debole, spesso opaca e soggetta a desquamazione. Per i granelli vi consigliamo lo zucchero di canna, che ha un esito ammorbidente, lenitivo ed emolliente.

Per il resto, da questo punto di vista sono eccellenti i composti ricavati dalla frutta. Quest’ultima è nostra complice contro la pelle secca, sia se mangiata sia se adoperata per un esfoliante! Avete soltanto l’imbarazzo della scelta, tra fragole, kiwi, pesche, albicocche, mele, pere ecc.

Non dovrete fare altro che tagliare i frutti a pezzetti e schiacciarli con l’ausilio di una forchetta. Per quelli più duri va bene anche il frullatore. Amalgamate la crema con una manciata di zucchero e spalmate il tutto sul volto, evitando il contorno occhi. Risciacquate con attenzione per non lasciare residui.

Scrub per pelle secca
Scrub per pelle secca

In questa situazione, un altro scrub homemade raccomandato è quello all’olio di oliva. Questo è ancora più facile da ottenere, poiché basta miscelare un cucchiaio di olio, un cucchiaino di miele e un pizzico di zucchero. Le impurità hanno i minuti contati!

Infine, vi suggeriamo l’amido di riso. Esso va mescolato con qualche goccia dell’olio essenziale che prediligete per uno straordinario scrub fai da te.

Scrub homemade per pelle grassa

E per quanto riguarda la cute grassa? Quali sono gli scrub più adatti?

Questa tipologia di pelle appare sempre lucida, soprattutto sulla zona T (fronte, naso e mento), e può essere contraddistinta da brufoli e punti neri. In tal caso il limone è nostro alleato, per le sue proprietà benefiche e per la sua azione “pulente”.

Spremete il succo di mezzo limone, e unitelo a un olio dolce (come quello di mandorle) e ad un po’ di sale grosso. Distribuitelo sul viso con un lieve massaggio, lasciate in posa per una decina di minuti e poi rimuovete ogni traccia con l’acqua.

Se avete la pelle grassa, anche il miele è eccezionale. Questo alimento, tra l’altro, è un acerrimo nemico dei brufoli, dell’acne e dei punti neri che compaiono quando il sebo si accumula. Un cucchiaio di miele va abbinato a uno di bicarbonato di sodio, che è spiccatamente antibatterico e disinfettante.

Un terzo scrub fatto in casa per epidermide grassa è quello alla banana: l’unico frutto che non vi segnaliamo contro la cute secca. Schiacciate mezza banana matura, così da ricavarne una crema, e integrate un cucchiaino raso di zucchero di canna per il peeling.

Scrub banana e miele
Scrub banana e miele

Pelle mista e scrub fai da te

La pelle mista è quella che concilia i difetti della pelle secca e della pelle grassa. Abbiamo, quindi, sia opacità e desquamazione, sia brufoli e punti neri.

In queste circostanze, tra i migliori scrub homemade citiamo quello al bicarbonato e allo yogurt. Quest’ultimo deve essere bianco e magro, possibilmente greco. Da questi due ingredienti nasce una magnifica maschera esfoliante, che va lasciata sul volto per circa un quarto d’ora prima del risciacquo.

E che dire degli scrub all’aloe vera? Questa è equilibrante e idratante, e ha anche un effetto anti-age. Una noce di aloe può essere combinata tanto con l’albume d’uovo quanto con il miele o con il limone, senza tralasciare lo zucchero.

Se avete la cute mista vi indichiamo gli scrub al cacao amaro. Esso non è solo buono, ma anche salutare per il derma! È da mixare con il miele o con il bicarbonato per un ottimo risultato.

Uno scrub al cacao per pelle mista
Uno scrub al cacao per pelle mista

Volete regalare al vostro scrub homemade una capacità antiossidante? Dopo aver selezionato gli ingredienti, aggiungete un po’ di fondi di caffè, un cucchiaio di latte oppure una spezia come la cannella. In generale, comunque, con le spezie è meglio non esagerare per non irritare e stressare la pelle del viso.

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares