Tagli di capelli e forma del viso

Taglio capelli

Scegliere il giusto taglio di capelli è essenziale per evidenziare i pregi e la bellezza del viso. Questa decisione non è sempre semplice: nella maggior parte dei casi, la soluzione migliore è affidarsi a un hair-stylist esperto per ricevere preziosi consigli sull’argomento. Nel frattempo, però, vi forniamo qualche linea guida da seguire per trovare il look che fa per voi.

Vi sono acconciature adatte alle donne che hanno superato i 40 anni e altre più indicate per le adolescenti; tagli corti, lunghi, per chiome crespe, lisce, ricce. Sono diversi i fattori che bisogna prendere in considerazione, e tra questi una menzione speciale spetta alla forma del volto.

Una volta individuato il vostro stile ideale, parlatene con il parrucchiere di fiducia e studiate insieme a lui il corretto modo di procedere, gli eventuali cambiamenti, i dettagli da mettere a punto ecc. La capigliatura è uno degli elementi più in vista della testa e, in generale, di tutto il corpo, ragion per cui va curata nei minimi particolari con accorgimenti adeguati!

Ciò significa sia capire qual è il taglio perfetto, sia provvedere poi al benessere del cuoio capelluto con prodotti di qualità. I capelli, per così dire, sono il nostro biglietto da visita, e con le loro condizioni riflettono la salute dell’intero organismo.

Viso tondo

Numerose ragazze hanno il viso tondo, il che per alcune è un pregio, per altre un difetto. La chioma, comunque, può accentuare i lati positivi di questa peculiarità, come la dolcezza dei lineamenti, e attenuare invece caratteristiche come le guance paffute.

Per valorizzare un volto tondeggiante non c’è nulla di meglio di un taglio fino alle spalle, purché sia voluminoso e non piatto. Via libera ai ciuffi ampi e morbidi, soprattutto se avete una fronte alta e importante.

Un taglio che valorizzi i pregi del viso
Un taglio che valorizzi i pregi del viso

I vostri capelli sono ricci? Propendete per acconciature scalate, per incrementare l’impressione di “movimento” e di asimmetria. Attenzione, in tali circostanze è fondamentale il colore, poiché una capigliatura mossa con effetto sfumato slancia tantissimo il viso.

Per delle gote rotonde va bene anche un taglio corto, non troppo omogeneo e magari con scriminatura laterale. Il concetto chiave è quello di “destrutturazione”: paradossalmente, un taglio meno uniforme appare più armonioso e dona grazia ed equilibrio ai lineamenti.

Se vi piace osare, vi suggeriamo infine un pixie cut o un under cut. C’è il rischio che si metta in risalto il doppio mento, da evitare sfilando ad arte le lunghezze di lato.

Viso ovale

Uno dei maggiori vantaggi del volto ovale è la versatilità a livello di chioma. Nel senso che questo tipo di viso si abbina splendidamente a una miriade di tagli.

In una simile situazione, tuttavia, vi raccomandiamo di non cedere agli eccessi: sono sconsigliati, cioè, i capelli cortissimi o lunghissimi. I primi farebbero sembrare la mascella più pronunciata, i secondi tenderebbero a oscurare la forma elegante delle guance.

È eccellente una via di mezzo, ovvero una capigliatura media che arriva poco sotto le scapole. Questa opzione pone in rilievo gli zigomi, gli occhi, le labbra e il resto della faccia. La regola di base consiste nel non coprire il viso, e al contrario nell’esaltarne le proporzioni.

L'importanza del taglio giusto
L’importanza del taglio giusto

Non volete rinunciare a un taglio corto? Allora sceglietene uno sbarazzino, con qualche ciocca ribelle, assolutamente non il classico pixie né il carré. I professionisti associano i volti ovali alle chiome voluminose, scalate, sfilate e se possibile arricchite da una frangia.

Viso sottile

Il vostro viso è esile, sottile, triangolare? Il mento è a punta, oppure allungato?

Siete fortunate, perché avete lineamenti deliziosi e giovanili che possono essere impreziositi ancora di più con il taglio giusto! Un autentico must in questo caso è il caschetto, che si allarga verso le estremità e diventa man mano più morbido.

Taglio corto con ciuffo
Taglio corto con ciuffo

Anche le lunghezze medie sono una buona soluzione, al di là della posizione della riga. Quest’ultima può essere tanto centrale quanto laterale, e si accosta in modo ottimale sia ai ciuffi sia alle frange.  

Un evergreen sono le pieghe gonfie e soffici, che “smussano” gli angoli e gli spigoli. Sono perfetti i pixie cut, mentre vanno evitati i capelli appiattiti a mo’ di casco sulla cima della testa.

Viso squadrato

Concludiamo il nostro discorso con i visi squadrati: quelli caratterizzati da una vasta fronte e da una mascella grande e volitiva.

Un look sbarazzino
Un look sbarazzino

L’obiettivo è addolcire i lineamenti e farli apparire meno severi, più spensierati. Dunque sono ideali i tagli disordinati, messy, spettinati, che tra le altre cose hanno persino un effetto anti-age.

Vi piacciono le capigliature fluenti? Chiedete al vostro parrucchiere una chioma ondulata, scalata e con ciuffo su un lato. Un secco “no” va alla scriminatura centrale, la quale ha come unico risultato quello di indurire il volto. Per lo stesso motivo portate sciolti i capelli o sistemateli in una treccia allentata, mai in uno chignon o in una coda troppo tirata!  

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares