Vacanza benessere in Alto Adige, fra terme, bagni di fieno e percorsi Kneipp

Vacanza benessere in Alto Adige

Per chi sta cercando una vacanza all’insegna del relax, del benessere, della cura del corpo e della mente immersi in paesaggi mozzafiato, l’Alto Adige è quello che fa il caso suo. Qui, nelle tante strutture attrezzate, come terme e parchi acquatici, è possibile godere di tutti trattamenti antistress e wellness, circondati da paesaggi mozzafiato in atmosfere tranquille e ospitali. Bagni termali, bagni di fieno, percorsi kneipp: in Alto Adige l’idroterapia e i trattamenti terapeutici ed estetici di livello raggiungono vette altissime, da praticare e vivere in ogni stagione dell’anno.

Terme: fino dall’antichità, toccasana per il benessere fisico e psicologico

Fra i trattamenti più ricercati durante una vacanza, sono i bagni termali. Le terme sono strutture che sorgono nei pressi di sorgenti di acqua termale, cioè acqua calda (o caldissima) con particolari caratteristiche adatte a trattamenti di idroterapia. A seconda della temperatura e del carico di sali minerali e altri microelementi presenti in essa, i benefici delle acque termali sono un vero toccasana per molti per il benessere dell’organismo: fra i più significativi ricordiamo il potere curativo sulle vie respiratorie, il rafforzamento del sistema immunitario, la regolazione del ciclo mestruale, l’effetto antiinfiammatorio, disinfettante e antibatterico, il contrasto di patologie reumatoidi e di vascolopatie. Già in tempi assai remoti, si riconoscevano queste proprietà benefiche, tanto che gli antichi Romani si industriarono a costruire terme in ogni luogo, dove trovavano sorgenti adatte allo scopo.

Bagni di fieno, un’immersione di salute al profumo di erbe e fiori di campo

Il bagno fieno è un trattamento estetico nato proprio in Alto Adige, anche se ad oggi viene praticato anche in altre località dell’arco alpino o comunque in zone di montagna. È Fiè allo Scialiar, sull’Altopiano omonimo, che vanta la tradizione più lunga per quanto riguarda questo tipo di bagni. Il fieno per i bagni benefici si ottiene dalla falciatura dell’erba sui prati dell’alpeggio, ad alta quota. Lassù crescono erbe officinali e dalle quali si ottengono i migliori oli essenziali: cinquefoglia, timo, arnica, alchimille e altre piante selvatiche, con tutte le loro benefiche proprietà vengono raccolte ed essiccate per produrre un ottimo fieno da bagno.

A contatto con l’acqua, gli organismi unicellulari vegetali presenti nel fieno, chiamati schizomiceti, attivano un processo di riscaldamento, così che la persona immersa nel bagno di fieno comincia a sudare e espellere tossine. Unitamente a questa funzione, le proprietà delle erbe agiscono sull’organismo aiutando a rilassare e stimolare la muscolatura, riducendo la ritenzione idrica e migliorando la circolazione sanguigna. Anche chi solitamente è allergico, può affidarsi a questo bagno terapeutico, perché l’erba bagnata non rilascia allergeni che provocano raffreddore da fieno.

Percorso Kneipp, terapia “a freddo” che tonifica corpo e spirito

Un altro tipo di terapia 100% naturale molto diffusa nelle strutture benessere dell’Alto Adige è il percorso Kneipp, che si può trovare all’interno di terme e/o spa o all’aria aperta. Fu ideato da un abate tedesco, Sebastian Kneipp, a metà del XIX secolo. Lo studioso studiò i principi curativi di immergersi, alternativamente, in acqua calda e in acqua fredda e come questa pratica guarisse da diversi disturbi, sia di tipo fisico che psicologico.

Sostanzialmente il percorso Kneipp è una piscina lunga e stretta, con la pavimentazione non liscia ma formata da sassi di fiume. L’acqua arriva all’incirca all’altezza del ginocchio, per una persona adulta di media statura, ovviamente a piedi scalzi. Durante il camminamento lungo il percorso, sono alternate vasche con acqua calda, sui 36-38°C circa, a vasche con acqua fredda intorno ai 12°C: questa escursione caldo/freddo si concentra soprattutto su piedi e gambe, ma ha benefici su tutto l’organismo, riattivando la buona circolazione sanguigna proprio grazie allo shock termico. Inoltre la pavimentazione sconnessa e sassosa procura un rilassante massaggio muscolare alla pianta del piede con effetto calmante su tutto il sistema nervoso.

Molti altri benefici sono attribuiti alla pratica del percorso Kneipp: rafforza le difese immunitarie, migliora l’ossigenazione di organi e tessuti contro il rischio di infiammazioni, rilassa la muscolatura in caso di artrite e contratture, attenua disturbi come insonnia, stati d’ansia, irritabilità e migliora l’umore. Le poche controindicazioni sul percorso Kneipp riguardano le donne in gravidanza, le persone anziane che soffrono di arteriosclerosi e bambini più piccoli di due anni di età, che dovranno rivolgersi al medico di fiducia, prima di sottoporsi a questo tipo di terapia.

Stabilimenti termali e acquatici in Alto Adige

In Alto Adige le sorgenti termali più importanti sono, indubbiamente, le Terme di Merano. Nell’elegante e ampia struttura (quasi 1,400 metri quadrati) posta al centro della cittadina, si possono trovare oltre a piscine per adulti e bambini, bagni turchi, sauna finlandese e relativa sala della neve per il raffreddamento, ben 26 sale per i trattamenti benessere come bagno di fieno, bagni e impacchi a base di mela e uva, pino mugo, stella alpina, fino caldarium con la respirazione e l’inalazione di aria salata.

Per momenti di relax per tutta la famiglia, l’Acquarena di Bressanone, in Valle Isarco, offre spazi e sale trattamento per il divertimento e il benessere di grandi e piccini. Dalle piscine attrezzate con giochi per i bambini alle cabine per la biosauna al pino cembro; dalla sauna e il bagno alle erbe alle zone wellness e fitness, ce n’è proprio per tutti i gusti! Il complesso Cro4 di Riscone, in Val Pusteria, ai piedi del comprensorio sciistico di Pian di Corones, offre 5 piscine, di cui una all’aperto con panorama sui monti circostanti, sauna vichinga, bagni e saune alle erbe alpine, docce emozionali e massaggio hawaiano.

Al Cascade di Campo Tures, nel cuore della Valle Aurina, le saune aromatiche e i bagni hanno il profumo della betulla, del pino cembro, del fieno di alpeggio e della quercia, mentre l’Acquavventura di Naturno, nella Val Venosta, offre percorsi Kneipp, bagni di sole su rilassanti lettini d’acqua, zona relax panoramica e uno stagno naturale dove poter far il bagno nei mesi estivi. Percorsi Kneipp, bagni di fieno e biosauna alle erbe, anche all’Aquaforum di Laces, all’Acquafun di San Candido, al Balneum di Vipiteno e al Mar Dolomit di Ortisei.

Tutte queste strutture ricettizie sono perfettamente inserite nel paesaggio circostante, in massima sintonia con gli ambienti naturali e urbanistici altoatesini e la cultura e le tradizioni storiche della regione. Sono egregiamente attrezzate ad accogliere gli ospiti e a rispondere alle loro esigenze di benessere e relax, per regalare vacanze da sogno, da soli, in coppia o in compagnia di famiglia e amici.

Related Posts

by
Previous Post Next Post
0 shares